surf

5 Modelli di Muta da Surf ideali per Uomo e Donna

Muta-da-Surf

Le uscite in surf fatte in costume da bagno si vedono solo nei film. I surfisti sanno bene come, dopo appena 10 minuti passati sulla tavola, si inizia a sentire freddo anche d’estate. Saranno gli schizzi d’acqua fredda sulla pelle o il vento, non importa. Per restare al caldo, ed essere protetto dai raggi UV, è sufficiente una muta da surf.

In questo articolo trovi i 5 migliori modelli di muta da surf estive ed invernali disponibili sul mercato. Se stai cercando una muta da surf da donna, scorri subito l’articolo fino alla fine, e dai un’occhiata al quinto modello, disponibile anche nella versione per signore. Se invece stai cercando una muta da surf in offerta, controlla spesso questi modelli, per approfittare degli sconti.


1. Muta da Surf Cressi Lido Man Shorty

Muta-da-Surf-1

# PER ACQUE TIEPIDE/CALDE. La muta da surf Cressi Lido Man Shorty è una muta a mezze maniche e pantaloncini corti. Realizzata in neoprene a doppio strato, ha uno spessore di soli 2 millimetri, ed una cerniera che corre lungo il davanti. Le finiture dei pantaloncini e delle maniche sono ribattute, per offrire sempre la massima aderenza. Questo modello è disponibile nei colori nero con inserti blu, ed interamente nero. Le taglie vanno dalla I alla VI.

La Cressi Lido Man Shorty è molto leggera, come deve essere una  muta pensata per il surf, ma anche per la vela, per lo snorkeling, e le immersioni in acque dalla temperatura superiore ai 25 gradi. Il neoprene evita la dispersione di calore, soprattutto durante le uscite prolungate, ma non impaccia, non stringe e non fa sudare. Il taglio delle maniche e delle gambe lascia sempre la massima libertà di movimento, ed inoltre il neoprene ti tiene al riparo dai raggi UV.

Con la chiusura lampo a lunghezza intera sul davanti, indossare questa muta è davvero molto facile, e non serve usare borotalco, né creme o altre sostanze. E’ sufficiente infilare la muta e poi richiudere la zip. Il design ergonomico dà a questo prodotto un ottimo fitting, ma non è adatto per il nuoto.

A differenza del surf, il nuoto richiede movimenti molto regolari, che producono un forte attrito contro tutte le cuciture e la zip della muta, quindi a fine nuotata potresti ritrovarti pieno di graffi. Un piccolo consiglio: se sei incerto sulla taglia della muta, ordina la taglia superiore, per evitare che la muta stringa troppo durante le uscite con il surf.


2. Muta da Surf Cressi Med X

Muta-da-Surf-2# PER ACQUE TIEPIDE/CALDE. La muta da surf Cressi Med X è un altro modello di muta da uomo, con maniche corte e pantaloncini.

La consigliamo per chi deve fare uscite veramente lunghe, soprattutto in condizioni di forte vento e di acque intorno ai 25 gradi, poiché questo modello ha uno spessore di 3 millimetri.

Questa muta è perfetta anche per uscite in acque tropicali, ma se la osservi bene capisci che parliamo di acque di temperatura non superiore ai 25 gradi:

  • il neoprene è foderato sui due lati, per evitare l’ingresso dell’acqua nella muta. Ovviamente se stai facendo surf e cadi in acqua nella muta entrerà uno strato sottilissimo d’acqua. Questo è normale, ed è così che funziona la muta. Il millimetro di acqua che entra si scalda subito a contatto con il corpo, e ti tiene al caldo
  • il collo è dotato di una chiusura a velcro regolabile. Se confronti la muta da surf Cressi Med X con il modello precedente, noti come lì avevamo un collo più basso. Il collo con la chiusura a velcro è più alto, e lo trovi solo sulle mute pensate per acque leggermente più fredde

Questo modello di muta è dotato di una cerniera dorsale anziché frontale, ma resta comunque molto facile da indossare. Il neoprene leggermente più spesso favorisce il galleggiamento, il che torna sempre utile a chi cade dal surf e deve risalirvi.


3. Muta da Surf Intera Pi-pe Pure

Muta-da-Surf-3# PER ACQUE TIEPIDE/CALDE. La muta da surf intera Pi-pe Pure è un altro modello da uomo,  perfetto per chi dopo un paio di uscite non vuole ritrovarsi con la classica abbronzatura da surfista, per intenderci quella che si ferma a metà delle gambe, e poco sopra i gomiti. Infatti è una muta intera, che lascia scoperti solo le mani ed i piedi.

Troppo calda? Niente affatto, perché anche qui abbiamo uno spessore di 3 millimetri, quindi una muta adatta ad acque tiepide ed a tempo caldo. Gli schizzi d’acqua ed il vento faranno il resto, tenendoti sempre al fresco durante ogni uscita in surf.

Troppo stretta? Secondo noi no, perché questa muta è realizzata in neoprene solo all’80%. Il restante 20% del tessuto è in nylon, quindi abbiamo una muta molto elastica, a tenuta quasi stagna, ma che segue bene ogni tuo movimento.

Gli inserti elastici sono stati inseriti in zone strategiche della muta, quelle più sollecitate durante l’uso del surf – le spalle e le gambe. Il collo della muta è abbastanza basso da non produrre attrito contro il collo durante le uscite con il surf, ma anche per lo snorkeling.

La muta da surf Pi-pe Pure è dotata di una chiusura lampo che corre lungo il davanti, quindi per indossarla è sufficiente entrare nella muta e richiudere la zip. Secondo noi usare talco o altro per rendere la muta più scivolosa non è necessario, perché questa non è una muta stagna, per acque fredde, né una muta da sub molto spessa.


4. Muta da Surf Osprey Origin

Muta-da-Surf-migliore# PER ACQUE FREDDE. La maggior parte dei surfisti ama uscire in primavera ed in estate, ma che dire di chi fa surf di inverno? Per loro c’è la muta Osprey Origin. Si tratta di un modello di muta invernale, quindi una muta intera che lascia scoperti solo piedi e mani – ma per i piedi ci sono sempre i calzari da surf, oppure i calzari da sub se stai pensando di usare questo modello per le immersioni.

Il neoprene della muta da surf Osprey Origin è spesso ben 5 millimetri, e perfetto per le acque fredde, anche in condizioni di vento piuttosto forte. Il neoprene ha uno spessore leggermente inferiore – di 4 mm – sotto le braccia, per non ostacolare i movimenti. Il collo è elasticizzato, e dotato di chiusura a strappo a tenuta stagna.

Le cuciture sono interamente piatte, in modo da evitare un attrito eccessivo contro la pelle. Le ginocchia sono dotate di una protezione in tessuto Supratex, che proteggono la muta da sfregamenti accidentali o anche da urti contro materiali ruvidi ed appuntiti, quali scogli e rocce. Sul petto e sulla schiena trovi due inserti aggiuntivi, per la massima protezione dal vento e dal freddo.


5. Muta da Surf Cressi Castoro Man

Muta-da-Surf-5# PER ACQUE FREDDE. Per la gioia di chi ama le uscite invernali, presentiamo un’altra muta da surf adatta all’inverno, o anche a giornate di primavera e di autunno particolarmente fredde e ventose. Si tratta della muta da surf Cressi Castoro Man. Anche questo modello è realizzato in un neoprene spesso 5 millimetri, garanzia di calore e protezione dagli elementi.

La muta da surf Cressi Castoro Man è abbinabile ad altre componenti. Noi qui ti presentiamo la muta monopezzo integrale. Ma se stai cercando qualcosa in più, puoi abbinare questa muta ad una giacca, e a un cappuccio a tenuta stagna, da acquistare separatamente.

Con questo equipaggiamento, potrai affrontare le uscite in surf anche durante le giornate veramente fredde. Ti ricordiamo che questa muta, come anche il modello precedente, è adatta per le uscite con temperatura intorno ai 14-15 gradi, ma non inferiore.

La muta da surf Cressi Castoro Man è realizzata in neoprene bifoderato, e disponibile anche nella versione da donna. La cerniera si trova sul dorso, ed è dotata di un sottocerniera acquastop, che evita l’attrito della cerniera sulla pelle, e riduce le infiltrazioni d’acqua al minimo.

La tenuta dei polsi e delle caviglie è ottimale, grazie al sistema aquastop, ed alle guarnizioni in neoprene liscio da 2 mm. Le gambe sono preformate, e sugli stinchi e le spalle trovi dei rinforzi antiusura.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Leave a Response