canoa

Qual è la Differenza tra Canoa e Kayak?

canoe-kayak-differenza

Ti sei mai chiesto qual è la differenza tra canoa e kayak? Se la risposta è sì, allora continua a leggere questo articolo, dove troverai illustrate tutte le differenze tra questi due tipi di imbarcazioni.

Tante persone non fanno alcuna differenza tra canoa e kayak, e ciò va benissimo. Anche noi, talvolta, usiamo queste parole in modo un po’ intercambiabile. Ma quando devi scegliere un’imbarcazione, spesso confondere la canoa con il kayak può giocarti brutti scherzi. Magari stai cercando un’imbarcazione da guidare con una sola pagaia, ed invece dopo averla acquistata ti rendi conto di aver ricevuto un prodotto diverso. Con due pagaie, il sedile basso, e molto leggera. Cercavi una canoa, ed invece hai trovato un kayak!

Certo, di primo acchito kayak e canoe possono sembrare molto simili, ma se guardi questi due tipi di imbarcazioni più da vicino noti 5 differenze.


1. La Struttura dell’Imbarcazione

Non tutte le imbarcazioni sono uguali: un transatlantico non è una zattera, ed un canotto non è un motoscafo. Questo vale anche per le canoe ed i kayak. La canoa ha la prua e la poppa appuntite, e di solito ha il ponte aperto. Quando sali su questa imbarcazione non hai bisogno di indossare la classica “gonna” dei kayakisti. Ovviamente il ponte aperto hai i suoi vantaggi e svantaggi. Se la pagaiata in canoa è più comoda, soprattutto durante una caldissima giornata estiva, i principianti facilmente imbarcheranno acqua.

 

kayak-sevylor-canoa

Il kayak ha una struttura diversa. Ha il ponte chiuso, e solo la prua è appuntita. Quindi alla guida del kayak sarebbe d’obbligo usare la gonna. Diciamo sarebbe poiché ci sono anche kayakisti che preferiscono non indossare la gonna paraspruzzi. Imbarcare acqua con un kayak è possibile, ma molto più difficile, poiché il kayakista è seduto all’interno di un pozzetto, che è molto più stretto dell’interno di una canoa.

Tutto chiaro fin qui? Bene! Sei già in grado di distinguere correttamente il kayak dalla canoa. Ma oltre a questa, vi sono altre 4 differenze


2. La Forma delle Pagaie

Le pagaie del kayak hanno la lama doppia, in genere curva. Le pagaie usate per la canoa hanno la lama singola e piatta. La seconda differenza tra canoa e kayak è tutta qui. Ma si tratta di una differenza non da poco. Il modo migliore per capire come la pagaia doppia o singola possono fare la differenza nella remata è provare sia il kayak che la canoa.

Anche se la postura all’interno della canoa e del kayak può sembrare simile, in realtà il movimento da compiere per la pagaiata è completamente diverso. Inoltre, uno dei primi esercizi di chi impara ad usare il kayak consiste nel ribaltarsi, e nel riportare il kayak a galla con una sola pagaiata molto vigorosa. Questo è possibile anche con la canoa, ma si tratta di una dinamica di altro tipo.

Adesso hai scoperto una seconda differenza tra canoa e kayak. Quindi, se in giro trovi qualcuno che ti propone kayak con in dotazione una pagaia a lama singola, sai che ti stanno proponendo un tipo di pagaia non adatto all’imbarcazione che hai scelto.


3. Il Peso dell’Imbarcazione

In linea di massima il kayak è più leggero della canoa, anche grazie alla linea più sottile. Diciamo in linea di massima poiché modelli diversi di kayak possono raggiungere un peso diverso. Il discorso si fa più complicato se mettiamo a confronto i kayak gonfiabili con i kayak rigidi, e le canoe rigide.

La canoa quindi è più pesante. La differenza di peso è chiara nel modo in cui questi due tipi di imbarcazione galleggiano. Un buon kayak galleggia sempre a pelo d’acqua. Mentre la canoa, più ampia e pesante, in genere affonda un po’ di più. Se vivi accanto ad un fiume, dove la mattina di solito si vedono kayakisti o canoisti che si allenano in ogni stagione e con ogni tempo, puoi facilmente osservare la differenza di galleggiamento.


4. La Velocità dell’Imbarcazione

In acqua non valgono le stesse regole della terraferma, tranne che una: leggerezza vuol dire velocità. I kayak, grazie alla loro struttura affusolata ed allo scafo leggero sono imbarcazioni ideate per essere più veloci delle canoe. La canoa è un’imbarcazione pensata per una navigazione più stabile. In realtà entrambe i tipi di imbarcazione non nascono per le competizioni sportive, ma per gli spostamenti lungo i corsi d’acqua e per la pesca. L’uso competitivo dei kayak e delle canoe è abbastanza recente.

Poi – aggiungiamo noi – molto dipende dal livello di fitness e dalla tecnica di chi usa il kayak o la canoa. Un bravo kayakista riesce a raggiungere buone velocità anche con la canoa, e viceversa, rispetto ad un principiante, o a chi usa il kayak per diletto anziché per le competizioni.


5. La Seduta

Abbiamo lasciato questa differenza tra canoa e kayak per ultima, poiché si tratta della differenza in assoluto più conosciuta e più citata. La diversa forma della canoa e del kayak richiede due tipi di seduta molto diversi.

Chi usa la canoa, può inginocchiarsi sullo scafo, o anche pagaiare in posizione semi-inginocchiata, oltre che da seduto, con le gambe leggermente piegate. Questo tipo di seduta non è adatta al kayak, a causa soprattutto dello scafo molto più stretto. L’unica posizione possibile in un kayak è la seduta con le gambe stese in avanti.


Meglio la Canoa o il Kayak?

Le differenze tra la canoa ed il kayak sono molto importanti sia per la pagaiata, che per la velocità, la stabilità ed il peso dell’imbarcazione. Molte volte la scelta del kayak piuttosto che la canoa avviene per caso, o anche perché lo sportivo sente un “feeling” particolare verso una di queste due imbarcazioni. Sia la canoa che il kayak hanno vantaggi e svantaggi, ma su questi preferiamo non pronunciarci, lasciando ai nostri lettori la libertà di scegliere l’imbarcazione che sentono più affine.

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 4,50 out of 5)
Loading...

 

Le nostre Guide:

I Migliori Modelli di Kayak Gonfiabile

I Migliori Modelli di Canoa

Leave a Response