Benvenuto alla pagina principale di Canoa e Kayak, un blog pensato sia per chi sta iniziando ad affacciarsi al mondo del canoismo, che per chi è esperto. Ma anche per chi vuole iniziare a praticare il canoismo o il kayakismo a livello ricreativo, o per semplice fitness.

Dopo aver provato ad uscire in kayak una o due volte, magari con un’imbarcazione noleggiata, tanti si appassionano a queste imbarcazioni, e pensano di acquistarne una. Come fare? Il primo passo, per tanti, è confrontare i prodotti su internet. Magari vi è chi – dinanzi ai prezzi delle canoe – pensa di acquistare una canoa usata, o anche un modello gonfiabile. Ma senza una guida, a volte è difficile capire quale canoa o kayak può fare al caso tuo.

kayak-sevylor

Per aiutarti, abbiamo pensato di presentarti i nove migliori modelli di canoa e kayak, che abbiamo scelto tra le varie tipologie esistenti. Nel compilare la nostra guida definitiva ai migliori kayak ed alle migliori canoe, abbiamo cercato di tenere conto delle esigenze un po’ di tutti. Trovi quindi modelli di canoa rigida e kayak gonfiabile, modelli monoposto e biposto, per varie fasce di prezzo. Poi, trovi anche una sezione dove spieghiamo come scegliere il kayak o la canoa migliori per le tue esigenze, ti illustriamo le varie tipologie di canoa esistenti, ed infine compiamo una breve panoramica sugli accessori indispensabili per ogni kayakista o canoista.

A proposito: molto scrivono “kaiak”, o anche “kajak”, anche se in realtà si scrive “kayak”. Si tratta di una piccolezza, ma se sbagli la parola potresti ritrovarti su siti di scarsa qualità, realizzati in chissà quali paesi, dove ti vengono proposte chissà quali imbarcazioni.

Indice:


I Nove Migliori Modelli di Canoa e Kayak: La Guida Definitiva


1. Kayak Bic Sport Ouassou

Chi sta cercando una canoa, molto spesso cerca una canoa biposto, o anche triposto. Ma che dire di chi invece vuole una monoposto? Pensando a loro, presentiamo il modello Ouassou di Bic Sport. Si tratta di una canoa per uso ricreativo.

Uso ricreativo non sempre vuole dire pagaiare pigramente vicino alla riva: tutt’altro. La Ouassou di Bic Sport è perfetta per le esplorazioni in solitaria: è una canoa rigida, quindi tiene bene gli urti e le abrasioni, e non si buca praticamente mai. Il suo design leggermente più compatto di altri modelli di canoa dà alla Ouassou di Bic Sport una buona stabilità sulle onde.

Inoltre, trovi tutti i dettagli essenziali, quali i maniglioni a prua ed a poppa, ed i poggia-pagaia. La carena è dotata di tre alloggiamenti per le pinne direzionali, accessori che migliorano di molto la risposta della canoa, permettendo il cambio di direzione in un attimo. Altri particolari, quali il design dei bordi laterali, migliorano la stabilità della canoa.

Lunga 2,60 metri e larga 78 cm, la Ouassou è una canoa piccola e compatta, dalla portata massima di 110 chili. Si tratta di un modello perfetto per le escursioni in solitaria, o anche per chi vuol fare fitness.


2. Kayak Bestway

Bestway è una marca che si è affacciata al mondo dei kayak e delle canoe da poco tempo, ma i suoi kayak non hanno nulla da invidiare ai kayak gonfiabili prodotti da Bic, Sevylor, o altre case. In più, si tratta di kayak gonfiabili accessibili davvero a tutti.

Il kayak Bestway è un kayak performante, dalla buona navigabilità, adatto a due persone. Con soli 18 chili di peso, il trasporto non pone problemi di sorta. Grazie alla valvola Boston, il gonfiaggio e lo sgonfiaggio sono molto rapidi. Una volta gonfio, il Bestway è lungo 3,86 metri, per 94 cm di larghezza, e 45 cm di altezza. Ha una portata massima di 170 chili, il che lo rende perfetto per trasportare due persone adulte.

Con il suo rivestimento realizzato in un triplo strato di vinile rinforzato, il kayak Bestway è molto resistente. Tra gli accessori trovi – oltre ai sedili – due maniglie per il trasporto, le corde elastiche a prua ed a poppa, e paraspruzzi integrati nella carena. Oltre al kayak, la confezione include:

  • una coppia di pagaie in alluminio lunghe 2,18 metri
  • una pompa di gonfiaggio Air Hammer
  • la borsa per il trasporto
  • un manometro
  • un kit per le piccole riparazioni

Pensato per un uso ricreativo, il kayak Bestway offre un ottimo rapporto qualità-prezzo.


3. Kayak Advanced Elements Island Voyage

Lo Advanced Elements Island Voyage è un kayak gonfiabile progettato per l’uso ricreativo, dotato di una serie di caratteristiche che lo rendono molto sicuro e stabile. La copertura è realizzata in materiale sintetico a strati multipli. Il kayak è dotato di maniglie per il trasporto posizionate a prua ed a poppa.

Se osservi la foto, noti come lo Advanced Elements Island Voyage ha due sedili dallo schienale molto alto, che consentono una seduta comoda, lasciando liberi i gomiti per la pagaiata. Si tratta di un dettaglio importante. Infatti, se hai provato modelli di kayak più economici, magari ti è capitato di strusciare i gomiti o le braccia contro i lati. A prua ed a poppa trovi due paraspruzzi dotati di una rete elastica dove riporre i tuoi oggetti.

Lo Advanced Elements Island Voyage ha una punta leggermente rialzata, per migliorare la stabilità del kayak sulle onde, ma soprattutto sui laghi e sui fiumi. Con 14 chili di peso, e 3,40 metri di lunghezza per 94 cm di ampiezza, si tratta di un kayak perfetto per l’uso in due, o anche in tre. Infatti, lo Advanced Elements Island Voyage ha una portata massima di 266 chili, che per un kayak non è poco.

Consigliamo questo kayak a chi vuole fare fitness, pagaiando in modo ricreativo, o anche a chi sta cercando un kayak gonfiabile per uscite con tutta la famiglia.


4. Kayak Aquaglide Chinook

Continuiamo la nostra carrellata sui migliori kayak e canoe presentando una canoa: la Aquaglide Chinook. Anche qui abbiamo un modello gonfiabile, con tutti i vantaggi in termini di facilità di trasporto e di messa in acqua.

La Chinook di Aquaglide è una canoa progettata per l’uso ricreativo, e dotata di una seduta molto ampia. Per realizzare questo modello, Aquaglide ha impiegato la tecnologia XP – si tratta di una tecnologia brevettata, che dona al fondo una notevole rigidità, grazie alla costruzione in camere d’aria rinforzate, e rivestite da un poliestere densamente tessuto e molto robusto.

A prua ed a poppa della Aquaglide Chinook trovi due reti elastiche per il trasporto degli oggetti, oltre alle maniglie che consentono un’agevole messa in acqua della canoa. A differenza di altri modelli gonfiabili pensati per l’uso ricreativo, qui abbiamo poggiapiedi per il sedile posteriore ed anteriore. Al centro, vi è un sedile più piccolo che può ospitare un terzo canoista adulto, o anche un bambino o un ragazzo.

La Chinook di Aquaglide è una canoa decisamente grande: è lunga 3,90 metri, ed ampia 96 cm. Con la sua portata massima di 250 chili, consente ore di divertimento in mare, sui fiumi o laghi in piena sicurezza. Nella confezioen trovi:

  • la canoa
  • due sedili con schienale
  • il sediolino centrale
  • due poggiapiedi
  • una pinna direzionale
  • un kit per le prime riparazioni
  • una borsa per il trasporto

Le pagaie ed il gonfiatore devono essere acquistati separatamente.


5. Kayak Big Mama Ola

Chi sta cercando una canoa rigida, può considerare la Big Mama Ola. Si tratta di una canoa polivalente,perfetta per le attività più diverse: pesca, ma anche escursioni o semplice divertimento. Con 2,60 metri di lunghezza, la Big Mama Ola è una canoa relativamente piccola, ma molto stabile, e facile da manovrare.

La carena ha l’ampiezza giusta per permettere una seduta comoda anche ai canoisti più alti. Il sedile è abbastanza alto per fornire supporto lombare. Completano il quadro funzionale un ampio spazio per lo stoccaggio a prua, un maniglione per il trasporto, un foro per il drenaggio. A poppa c’è una rete elastica, dove puoi riporre la tua attrezzatura, o magari anche uno zaino. La Big Mama Ola ha in dotazione una pagaia.

Secondo noi la Big Mama Ola è una canoa adatta a chi pratica il canoismo a livello ricreativo, o per semplice fitness, ma con molta costanza, e quindi ha bisogno di un’imbarcazione molto robusta e durevole.


6. Kayak Sevylor Yukon

La canoa Sevylor Yukon si presenta fin da subito come una canoa molto rigida e stabile. Abbiamo una canoa biposto per uso ricreativo, ma pensata per chi sta cercando qualcosa in più. La Sevylor Yukon non solo è una canoa comoda e molto pratica: è gonfiabile, e quindi facile da trasportare. E’ leggera, e quindi offre una buona risposta alla pagaiata.

La forma affusolata offre una protezione dall’acqua maggiore che in altri modelli. Poi, hai la possibilità di regolare le sedute ed i poggiapiedi a tuo piacimento – il che per i canoisti più alti è molto importante.

La Sevylor Yukon ha vari spazi per lo stoccaggio perfettamente integrati nella carena: a poppa, dietro il sedile per il secondo passeggero, trovi un contenitore stagno molto ampio, ideale per la pesca, o anche come frigo, o per trasportare l’attrezzatura da campeggio. A prua, abbiamo la classica rete elastica, dove custodire gli oggetti più piccoli.

Con i suoi 3,88 metri di lunghezza, 89 cm di larghezza e 210 chili di portata massima, la Sevylor Yukon è la canoa ideale per escursioni più impegnative, o anche per chi ama fare camping lungo le coste, o i laghi. Data la sua robustezza, la Sevylor Yukon può essere usata anche per la navigazione in fiume.


7. Kayak Advanced Elements Lagoon 2

Lo Advanced Elements Lagoon 2 è un kayak gonfiabile a due posti di alta qualità. La prua piuttosto lunga e dal design assottigliato permette di reggere bene le onde, mentre la poppa molto più corta e leggermente squadrata dona una buona stabilità al kayak.

A prua trovi una piccola rete elastica per riporre gli oggetti, ed un maniglione per trasportare il kayak dentro e fuori dall’acqua, mentre a poppa ci sono due valvole per il gonfiaggio e lo sgonfiaggio. Come tanti altri kayak e canoe gonfiabili, anche lo Advanced Elements Lagoon 2 è pronto per la messa in acqua in pochissimi minuti.

La seduta è piuttosto bassa, e dotata di schienali gonfiabili che avvolgono la zona lombare, riducendo le tensioni muscolari durante le uscite e le escursioni più lunghe. Ai lati, lo Advanced Elements Lagoon 2 è dotato di due comodi reggi-pagaia.

Risultati immagini per Advanced Elements Lagoon 2

A differenza di altri kayak, qui nella confezione trovi solo l’imbarcazione, senza la pompa per il gonfiaggio e la pagaia. Si tratta di una scelta precisa, e molto comune nel caso dei kayak di qualità più alta. La pagaia può avere lunghezza e forma variabile, e la scelta della pagaia dipende in parte anche dall’altezza di chi deve usarla. Non esiste una pagaia universale. Un discorso simile vale per il gonfiatore: i kayakisti più esperti spesso ne hanno già uno, o più di uno, quindi includerlo nella confezione non serve.

Con 16 chili di peso, lo Advanced Elements Lagoon 2 è un kayak leggero ma stabile. Le sue otto camere d’aria, distribuite sia sul fondo che sui lati, gli danno una notevole rigidità, che lo rende più simile ad un kayak rigido. Con 3,60 metri di lunghezza e 88 cm di ampiezza ed una portata massima di 166 chili, abbiamo un kayak comodo, con cui avventurarsi in esplorazioni ed escursioni di un certo impegno.


8. Kayak Bic Sport Yakkair Lite 2

La Bic Sport Yakkair Lite 2 è una canoa gonfiabile pensata per uso ricreativo anziché competitivo. Quindi è perfetta anche per chi vuole pagaiare in fiume, ma non adatta per le gare. Tutti i modelli Yakkair di Bic Sport, e quindi anche il modello Lite 2, sono pensati per escursioni lungo spiagge, fiumi o laghi.

La Bic Sport Yakkair Lite 2 è una canoa molto solida e stabile, grazie all’uso di materiali poliuretanici, e di una pellicola in Dacron per il rivestimento esterno. Infatti, se osservi la foto della canoa, noti subito come abbia un aspetto molto rigido. Il fondo multitubo è rivestito da uno strato di spessa tela, che permette di ridurre di molto il peso della canoa, e dona una scivolata eccezionale sull’acqua.

La resistenza della Bic Sport Yakkair Lite 2 è ulteriormente aumentata dai puntali rigidi, che danno un aspetto affusolato alla carena, e facilitano l’ingresso in acqua.

La Bic Sport Yakkair Lite è lunga 4,10 metri, e larga 96 cm, per soli 13,5 chili di peso. Nella confezione trovi:

  • la canoa
  • uno zaino per il trasporto
  • una pompa per il gonfiaggio
  • un kit per le piccole riparazioni

Secondo noi, si tratta di una canoa perfetta per chi vuole dedicarsi ad escursioni più lunghe ed impegnative.


9. Kayak Bic Sport Trinidad

Proseguiamo con una canoa rigida: la  Bic Sport Trinidad. Non tutti, infatti, cercano canoe gonfiabili: vi è chi preferisce i modelli di canoa rigida, perché ha più spazio in casa, o perché ha bisogno di un’imbarcazione più performante. Questo è il caso soprattutto di chi vuole compiere escursioni di un paio di giorni, o di chi pratica la pesca in canoa.

La Bic Sport Trinidad è una canoa dotata di ampi spazi di stoccaggio, con cinghie elastiche sulla poppa, quindi puoi trasportare tutta la tua attrezzatura con grande facilità. Il design è stato pensato per una navigazione stabile, ma molto veloce, e per un buon scivolamento sull’acqua.

Abbiamo una canoa molto compatta, ma larga e versatile. Chi ama le uscite in solitaria, nella carena avrà tutto lo spazio necessario a custodire l’attrezzatura da pesca, ma anche i bagagli. Chi ama le uscite in due troverà una seduta molto comoda. Infine, chi vuole avventurarsi sulle distanze più lunghe, potrà anche montare un motore elettrico, grazie al supporto che trovi a poppa.

La portata massima del Bic Sport Trinidad è di 200 chili, quindi la canoa è perfetta per due adulti. Con 3,59 metri di lunghezza, abbiamo una canoa leggermente più corta di altri modelli, ma più stabile, ed in grado di reggere meglio sia le onde, che l’impatto con scogli, grossi sassi, ed altri ostacoli. Consigliamo la Bic Sport Trinidad agli appassionati della pesca, o a chi ama le lunghe escursioni.


Guida all’Acquisto


Se stai pensando di acquistare un kayak o una canoa, ci sono alcune cose che devi considerare prima dell’acquisto. Qui non ti parleremo delle varie forme della carena, del design dei poggia-pagaia, o di altro. Si tratta di dettagli molto tecnici, che è importante conoscere quando si ha un po’ più di esperienza.

Chi invece è alle prime armi ha bisogno di consigli ed informazioni fondamentali su come scegliere un kayak o una canoa durevole, ma soprattutto sicura. In mare, non dimenticarlo, non si scherza! Diffida quindi di chi ad esempio ti consiglia kayak gonfiabili del prezzo di un centinaio di euro, dicendo che vanno bene per il rafting. Non è cosi! Il rafting si fa anche su imbarcazioni gonfiabili, ma si tratta di modelli molto robusti.

Varie tipologie di canoa e kayak hanno caratteristiche diverse, sono adatti a differenti tipi di utilizzo, ed hanno i loro pro ed i contro. Inoltre, andare in kayak o canoa non significa solo dotarsi dell’imbarcazione. E’ necessario avere anche tutta una serie di accessori, utili sia per la comodità della navigazione, che per la tua sicurezza.


Modelli Rigidi o Modelli Gonfiabili?

La tipologia delle canoe e dei kayak è sterminata. Però possiamo dividerla in modelli per un uso competitivo, e modelli per un uso ricreativo. Di tanto in tanto su questo blog parliamo anche dei modelli per uso competitivo, ma preferiamo presentarti i modelli ricreativi, poiché sono quelli più accessibili. Detto ciò, passiamo all’altra grande divisione tra:

  • kayak e canoe rigide
  • kayak e canoe gonfiabili

Sfatiamo subito un pregiudizio: i modelli gonfiabili non sono giocattoli. Molti pensano che una canoa o un kayak gonfiabile sia poco più di un canotto per bambini. Salvo poi guardare il cartellino del prezzo e ricredersi. Semplicemente, si tratta di modelli che sfruttano le ultime tecnologie. Se esistono materiali che permettono di realizzare un kayak che puoi sgonfiare, ripiegare su sé stesso e mettere nel bagagliaio dell’auto, perché non sfruttarli? In definitiva, non tutti hanno una rimessa o una cantina dove poter custodire un kayak rigido. Lo stesso discorso vale per le canoe.

Quando parliamo di modelli rigidi e gonfiabili ovviamente c’è tutta una serie di pro e di contro. Vediamo quali.

I modelli di canoa e kayak rigido sono ideali per chi:

  • ha bisogno di un’imbarcazione di tipo competitivo
  • fa uscite molto regolari, e si dedica esclusivamente al canoismo – anche a livello ricreativo
  • vuole una canoa o un kayak per dedicarsi alla pesca
  • si avventura tra gli scogli, scende giù dalle rapide, ed in genere naviga in aree dove facilmente si incontrano rocce affilate o altri ostacoli

In tutti questi casi quello che serve è un prodotto durevole, a prova di bucatura. La scelta di un’imbarcazione rigida quindi in un certo senso è una scelta obbligata. Al problema della custodia della canoa o del kayak si può ovviare in vari modi. Se hai poco spazio, puoi installare una delle apposite rastrelliere su una parete o addirittura il soffitto del garage, ed appendere il kayak o la canoa quando non li usi.

Le canoe ed i kayak gonfiabili invece sono più adatti a chi:

  • vuole impartire i primi rudimenti di canoismo a ragazzi o bambini
  • compie uscite occasionali, soprattutto in vacanza
  • sta cercando un prodotto relativamente economico
  • compie uscite regolari, ma in acque tranquille, prive di scogli, rocce appuntite o altro

Se questo è il tuo caso, un modello gonfiabile è perfetto per te. I vantaggi di questa scelta sono ovvi: in primo luogo il prezzo. Anche se – attenzione! – gonfiabile non sempre vuol dire “economico”. Se non ci credi, fai un giro sul nostro blog e controlla i prezzi dei modelli gonfiabili di alto livello. Sbalorditivo, no?

Se invece stai cercando un modello gonfiabile, ti invitiamo a consultare la nostra guida definitiva ai kayak gonfiabili, o anche a leggere la guida definitiva alle migliori canoe gonfiabili.


La Canoa e il Mare

Tanti poi si domandano se la canoa si possa usare in mare. A questa domanda vi è una sola risposta: sì. Nulla vieta di usare la canoa in mare. Chi ha detto che questa imbarcazione sia adatta solo al lago o ai fiumi? Quello che distingue la canoa da altri tipi di imbarcazione è la forma, non il tipo di acque dove puoi usarla.

Certo – su questo blog parliamo anche di canoe da mare. Ma lo facciamo per rispondere ai gusti ed alle preferenze dei nostri lettori, che ci chiedono della “canoa da mare”. In realtà la canoa può essere usata ovunque. Ma veniamo ad un altro punto molto importante


Canoa, Kayak e Sicurezza

Quello che di solito non leggi su tante guide all’acquisto, blog e siti, riguarda proprio la sicurezza – tua e delle altre persone che hai sulla canoa o sul kayak. Il perché tanti altri siti non parlino di sicurezza non lo sappiamo. Però ti diamo alcuni consigli:

  • la prima regola del kayak è della canoa è una: pagaia sempre in mano! Perdere la pagaia quando si è sul kayak significa naufragare, soprattutto se ti sei già allontanato qualche chilometro dalla costa
  • non uscire mai in mare prima di un temporale o di una tempesta
  • anche se sei un bravo nuotatore, indossa sempre il giubbotto salvagente
  • se fai escursioni di minimo un’ora, indossa occhiali da sole e guanti. Diversamente ti ritroveresti con le mani piene di vesciche aperte, senza riuscire a tenere gli occhi aperti per il riverbero del sole o della luce sulle onde, e per la salsedine. Lo stesso discorso vale per il lago ed il fiume
  • l’idratazione è importante per evitare i colpi di sole e di calore: quando esci in canoa o kayak, porta sempre una borraccia con te
  • se esci con bambini ed adolescenti, fai indossare loro il giubbotto salvagente, e non allontanarti eccessivamente, a meno che tu non sia un canoista esperto
  • scegli sempre modelli di canoa o kayak visibili: in caso di naufragio, la Guardia Costiera o imbarcazioni vicine riusciranno ad individuarti in meno tempo
  • porta sempre un fischietto a bordo del kayak o della canoa: serve a lanciare segnali in caso di pericolo. Anche qui, esiste tutta una serie di convenzioni su come usare il fischietto, e su quali segnali lanciare. Per il momento, basta sapere che in caso di naufragio – anche se non segui queste convenzioni – con un fischietto sarai più facile da trovare. Quando parliamo di fischietti parliamo di fischietti professionali, non dei modelli giocattolo, che hanno una portata di un paio di metri al massimo.
  • Infine, ricorda di sciacquare bene il kayak dopo ogni uscita, per rimuovere tutti i residui di salsedine. Un kayak non pulito, è un kayak fastidioso da usare – se parliamo di un modello rigido – o un kayak a più alto rischio di foratura, se invece hai scelto un modello gonfiabile.

Se hai già fatto qualche uscita, forse questi consigli non sono necessari. Ma se vuoi andare in canoa o in kayak per la prima volta, si tratta di consigli preziosi. Magari adesso ti starai domandando quali accessori ti servono per uscire in kayak in piena sicurezza. Ne esistono vari. Se vuoi conoscerli tutti, ti consigliamo di leggere la nostra guida definitiva agli accessori per il kayak.

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 3,75 out of 5)
Loading...